Quale sarà la ragione prima ed essenziale per cui Venezia appare diversa da tutte le altre città della terra, ed è di fatto l’unica Venezia?

Per rispondere a questo interrogativo, per rintracciare questa ragione, forse non occorre scavare a fondo, come tanti han fatto e van facendo, nel sottosuolo fisico e storico della contrada. Forse basta, e serve di più, aprir bene gli occhi; guardare con attenzione amorosa quel che agli occhi è dato di vedere, e desumerne immediatamente qualche conoscenza o ipotesi ragionevole.

(Diego Valeri, Tempo veneziano, Italsider, 1973).

 

“Lo scopo è emozionare le persone…” queste parole sono del  Veneziano Daniele Tonello, proprietario dell’AREA CAMPER VENEZIA PORTA OVEST (www.veneziaportaovest.it ), che con la collaborazione di sua moglie ha creato in tre anni un  sito molto particolare www.camminandoaVENEZIA.com.

Daniele, una volta aperta l’area camper, si è posto la domanda: cosa offrire ai clienti che non possano già trovare sui vari siti internet?

Venezia è raggiunta in un anno da 18 milioni di turisti e moltissime sono le visite sui numerosissimi siti web che parlano di questa città…quindi cosa creare di particolare?

Per un Veneziano, racconta Daniele, Venezia è una città sospesa nel tempo, in quanto la viabilità è rimasta quella di 2000 anni fa, un semplice esempio? non troveremo mai qualcuno che va a fare la spesa in auto.

È una città “ferma”…perché il Veneziano si sposta a piedi con il significativo risvolto di conoscere la maggior parte delle persone e vivere la città.

Tutto questo per il turista è tanto affascinante, quanto disorientante…da qui nasce la loro straordinaria idea: Venezia è formata da una moltitudine di isolette collegate da ponti…che una volta fotografati sono stati collegati tra loro mappando la città e creando un percorso emozionale, in modo da rendere speciale il tragitto e non solo la meta, lasciando la possibilità al turista di vivere la città con la libertà di scegliere tra la Venezia turistica guidata e quella da vivere, scoprendo luoghi che un GPS o una qualsiasi guida turistica non possono regalare.

Il bello di quest’iniziativa tanto curata nei dettagli, è il rendere alla portata di tutti una "città gioiello" famosa in tutto il mondo per la sua straordinaria bellezza ma anche per i sui caffè e ristoranti lussuosi dalle cifre esorbitanti, mostrando una Venezia che solo gli abitanti hanno il privilegio di  conoscere.

Uscendo dagli schemi prestabiliti della City monumentale, scoprirete angoli nascosti e sconosciuti agli occhi del turista, capaci di sorprendervi più di quanto solitamente è in grado di fare!

Sul sito sono presenti moltissimi itinerari studiati con accurata precisione, assolutamente gratuiti da scaricare su Tablet, Smartphone e pc o alla necessità stampabili da pdf, con tutte le indicazioni per non perdervi.

È un sito ben strutturato e organizzato, con moltissime informazioni generali,  non riscontrerete alcun problema nel consultarlo e per qualsiasi chiarimento potrete contattare i gestori che vi risponderanno prontamente.

È un enorme piacere per me parlare di questa bellissima iniziativa, e aver conosciuto persone tanto innamorate della propria città da includerla in un sogno…   

 

Giorgia Fusi

                                                     

 

“Il mondo non è perfetto. Scegliere come vederlo è l’unico vero potere che abbiamo.” (Torey L. Hayden)

1 Comment