Biellese, classe 1986, si laurea in biotecnologie seguendo la sua passione per la scienza ma quando prende in mano una reflex decide che da grande vuole fare il fotografo. Attratto dalle potenzialità di un volto di fronte ad un obiettivo, coglie la preziosa opportunità di imprimere la sua impronta personale nei ritratti fotografici, ispirandosi a Mario Testino ed Melissa Rodwell. Per sottolineare la distinzione tra la sua identità artistica e quella personale, nel 2010 sceglie lo pseudonimo John Oliver. Affascinato dal glamour, collabora da tempo con la fashion designer Tatiana Fusi e nel dicembre 2013 realizza insieme a lei l'eventoOne dress in one day, un'affascinante sfida che rimescola le carte tra arte visiva e moda. Dopo aver coltivato per anni l'idea di creare uno spazio condiviso dove persone con vari talenti possano interagire e scambiare competenze, nel dicembre 2013 fonda Forge of Talents. Convinto che la chiave del successo sia la pianificazione, se potesse scegliere per quale marchio lavorare, le sue preferenze andrebbero a Laboutin e Yves Saint Laurent.

Dal 2011 vive con la coinquilina felina Muffa.


Valentina D'Amelio