Oggi non vi parlerò di qualche paese in particolare, ma di un papà in particolare, il Sig. Bran Ferren; CEO della Applied Minds ed ex Presidente della sezione Ricerca e Sviluppo della Walt Disney Imagineering, già creatore di MaxiMog (http://www.maximog.com/): ha  deciso di donare alla figlioletta Kira di 4 anni, la possibilità di vivere, a parer mio, una delle esperienze più belle che si possano desiderare… il giro del mondo… e ha impiegato 4 anni della sua vita per creare alla sua piccolina il mezzo più sicuro per farlo, non un semplice camper ma il KiraVan, un veicolo costruito sulla base del Mercedes-Benz Unimog, lungo oltre 9 metri e alto più di 3, con ruote in kevlar per qualsiasi ostile terreno, sei cilindri diesel,  pensato per arrampicarsi  fino a 45 gradi.

Inoltre anteriormente vi è un verricello da quasi 23.000 kg, le sospensioni idrauliche, i cerchi beadlock con pneumatici in grado di gonfiarsi automaticamente e in movimento, da zero al massimo, in soli 2 minuti, scalini retrattili per salire.  Non poteva mancare un’enorme serbatoio, d’altronde come dargli torto, il giro del mondo è sempre il giro del mondo: ben 3200 km percorribili, in modo da poter essere autonomi per lunghissime distanze, senza la necessità di fermarsi.

Ovviamente il papà super previdente ha pensato a tutto e ha aggiunto dei capienti serbatoi aggiuntivi, uno per l’acqua e uno per lo scarico.

Il camper è inoltre dotato di apparecchiature super tecnologiche a bordo, si passa dalle luci aggiuntive, alle videocamere con visione notturna, dai droni da lanciare in esplorazione e controllare in remoto, alle antenne di ultima generazione e mega TV.

Con un interno degno di un film futuristico; oltre alla cabina di controllo, dotata delle più avvenieristiche attrezzature, si trovano anche un bagno, ovviamente ecologico, una cucina degna di un ristorante, una lussuosa sala da pranzo, un ufficio high-tech e addirittura un attico solo per Kira.

Come non aggiungere anche la Kirabike  è una moto turbo-diesel con illuminazione a LED, e VHF sicuro e la voce UHF e comunicazioni di dati. Essa ha anche a bordo un tablet rinforzato removibile per la posta elettronica, accesso a Internet, mappe, documentazione fotografica.

Che dire, il sogno di ogni viaggiatore on the road!

Cara Kira, non posso che augurarti buon viaggio…


Giorgia Fusi

“Bisogna avere il coraggio di cambiare strada, se come ambizione in questa vita si ha quella di essere felici…” (Nomadi Digitali

Comment