Eccociiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii tornatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!

Miei carissimi seguaci, questo mese tocca all'ultimissima espansione di Magic, ovver Journey Into Nyx, la terza e ultima espansione del blocco Theros, che richiama fortemente come tema principale l'Età Classica della Grecia.

 

Partiamo dalla storia di questo blocco di 3 espansioni: siamo su Theros, un piano dove dominano gli Dei, cinque tra cui il maggiore Eliod, Dio del Sole, poi abbiamo Purphoros Dio della Forgia, Nylea Dea della caccia, Thassa Dea del Mare e infine Erebos Dio dei Morti, ognuno che rappresenta un colore.

Nel mondo dominato da queste divine creature, troviamo Elspeth Tirel, l'umana planeswalker che arrivò su Theros per placare la lotta intestina tra gli dei, e Xenagos, un satiro planeswalker nativo di questo piano.

La storia di Theros è molto semplice: Xenagos ha sempre desiderato assurgere a Dio, e in segreto ha scatenato la guerra tra gli Dei per ottenere l'arma di Elspeth,ovvero la Godsend.

Nominata Campionessa del Sole, Elspeth è stata chiamata a placare il dissidio tra gli Dei, in primis sconfiggendo la risvegliata idra Polikranos; purtroppo ormai la devastazione era arrivata al culmine della sopportazione di Theros, Kruphix allora, il silenzioso e potente Dio degli Orizzonti parlò e ordinò agli Dei di tornare su Nyx, il loro piano nativo.

Eh sì, perchè gli Dei vivono su Nyx, un piano etereo dove i mortali li possono incontrare in sogno, infatti i sogni su Theros sono visti come doni per gli Dei, e codesti appaiono come creature dove nei lineamenti nascosti dalle ombre è invece visibile il cielo della notte, come se questo stesse a significare che occupino il mondo diurno e notturno contemporaneamente.

Torniamo al piano di Xenagos; con una serie di rituali indebolì il confine tra Nyx e Theros, consentendo alle bestie magiche di Nyx di invadere il piano mortale.

Gli Dei, adirati per quanto accaduto credendo erroneamente che fosse colpa dei mortali, nella figura di Mogis dio del Massacro, scatenarono un'invasione di minotauri alle città umane; Elspeth riuscì a respingere l'assedio, ma a sua insaputa questa vittoria fu l'ultimo rituale per consentire a Xenagos di assurgere a divinità.

 

Xenagos, divenuto Dio della Dissolutezza, voleva espandere la sua ideologia di divertimento senza fine su Theros, noncurante dell'invasione delle creature di Nyx nel piano, scatenata inconsciamente da lui stesso; per questo stesso motivo Elspeth in compagnia del suo amico planeswalker Ajani chiesero udienza a Kruphix, che era l'unico in grado di conoscere l'accesso a Nyx, per poter sconfiggere il malvagio e perverso Dio.

Giunti nella tana del lupo, Ajani e Elspeth, quest'ultima armata della sua Godsend, riuscirono a mettere fine alla tirannia di Xenagos e a riportare Theros alla normalità.

 

Novita'

 

In questa espansione arrivano due nuove meccaniche di gioco: costellazione e sforzo.

 

La prima consiste in un determinato effetto ogni volta che una carta incantesimo entra nel campo di battaglia, mentre la seconda è generalmente un istantaneo o una stregoneria che oltre al costo di lancio normale, consente di bersagliare più creature insieme pagando un cosrto aggiuntivo per ogni bersaglio oltre al primo.

 

Si vanno ad aggiungere alle già precedenti meccaniche viste in Theros e Born of the Gods, ovvero Eroico, Conferire, Tributo e Mostruoso.

 

Vediamo se questa espansione ci saprà regalare qualche ventata di novità nel metagame attuale, qualcosina a livello di mazzi competitivi sta già smuovendo, soprattutto il mio Senpai Tomoharu Saito ha già sfornato qualcosa come 18 mazzi con carte già di Journey Into Nyx.

 

Io sono bensperante, sicuramente stimolerà anche la mia vena creativa di mazzi pazzi , o almeno sicuramente qualcosa di convincente riuscirò a farlo uscire fuori!!

 

Noi ci risentiamo tra un mese, per il momento stay tuned!!!

 

Lorenzo Ferrari

Comment