Ed eccoci qui pronti ad inaugurare la nuova rubrica NERD!

Oggi con precisazione prenderemo in esame due dei tre aspetti che la compongono, ovvero board games e manga/comics (eh già perché c’è un'infinità di sfumature che dividono il fumetto americano da quello giapponese),in quanto per la sezione videogames abbiamo veramente poco in uscita che tratteremo col prossimo numero!

Anticipiamo quali saranno i temi caldi.. da una parte il fantastico board game uscito circa tre mesi fa in Italia, ovvero Krosmaster Arena e dall'altra avremo sotto la lente d'ingrandimento JLA arrivato per ora al numero 2.

 

KROSMASTER ARENA

Pronti? si parte!

Krosmaster Arena è un gioco di miniature e carte collezionabili che nasce dall'universo dei Dofus e Wakfu, ovvero un mini-gioco dentro un videogioco da cui hanno tratto ispirazione per creare il nostro board game.

Come funziona?

Semplice, è un gioco molto strategico ma al contempo di facile assimilazione, le regole sono abbastanza facili da imparare e ci si mette meno a provarlo e capirlo che leggere o farsi spiegare il regolamento: sostanzialmente si può giocare una royal rumble ovvero tutti contro tutti o 2v2 a squadre, ogni player controlla dalle 3 alle 4 statuette (dipende dal livello del personaggio che sceglierete) e si hanno dei gettoni GG, i quali sono i Gradi Gloria determinanti per la vittoria finale.

Si vince sostanzialmente collezionando i gettoni GG: si parte con 3 a testa e ogni volta che si uccide un krosmaster avversario, si rubano 3 gettoni all’altro giocatore.

Un giocatore con zero GG non perde in automatico ma è, per così dire, all’ultima spiaggia, ovvero fino a quando controlla un krosmaster può ancora seminare distruzione nel campo di battaglia; morto anche l’ultimo baluardo, viene estromesso dal gioco sotto lo scherno degli altri giocatori(non è vero, ma ricorda un po’ munchkin!).

I krosmaster hanno tre stati molto semplici: vita, movimento e azione, che determinano quanto e come giocare ogni personaggino: si va dal tank con tanta vita e stra-forte in corpo a corpo, al glass cannon con poca vita ma devastante a lungo raggio, infine ai personaggi con poteri speciali di supporto ai ”bombaroli” come li chiamiamo noi, che disseminano bombe, trappole o bambole suicide per il terreno di gioco.

Ci sono poi i gettoni kama, la moneta del gioco con cui acquistare le ricompense demoniache nelle apposite caselle: le ricompense possono essere dei boost momentanei piuttosto che degli equipment che restano sempre sul PG a cui viene affidato o ancora dei boost lunghi un turno dopo il quale poi decadono.

Come accennato prima ci sono i livelli dei personaggi: contando che il livello massimo del team può essere 8, si può variare dal 4 (tipo un DIO) più 2 supporti, al più equilibrato 2+2+2+2 o al 4+3+1 molto più variato sui krosmaster broken.. Eh si, perché ci sono delle statuette che sono davvero potenti e da sole tirano le partite.

Nella confezione base (circa 50€) troviamo la plancia, 8 krosmaster,  tutti i vari segnalini ferita, azione e movimento, le carte dei krosmaster per poter giocare online (pure!) e tutto quanto il necessario per poter cominciare a menar le mani.

Poi se ovviamente vi piace e volete infognarvi ancora di più, sono in vendita le bustine con dentro un krosmaster a caso sui 4-5€ cadauna, perché quelli base in rapporto sono delle nullità rispetto a quelli che sono venduti sfusi.

Vi ho accennato questa cosa perché ora come ora in Italia la comunità di KA si sta allargando a macchia d'olio; in Francia esiste già una Lega riconosciuta che organizza tornei ufficiali e anche qui ci stiamo attrezzando.

Non a caso su e-bay si trovano le statuette singole a dei bei prezzi: quelle forti vanno minimo dai 15€ a salire per arrivare al 40€ di Goultard Barbaro o Nox, le statuette promo.

In definitiva, Krosmaster Arena è un gioco molto facile da imparare che regala notevoli soddisfazioni sia al casual player che al giocatore hardcore, ovvero quello che fa tornei, in quanto è molto divertente e quindi bello fin da subito ma, a livello un po’ più agonistico richiede un minimo di pratica o di conoscenza delle meccaniche del proprio team, in quanto certe squadre possono innescare delle combo assurde, quindi pane per i denti di chi non si ferma alla semplice partita e via ma cerca una sfida più impegnativa.

Quello che mi sento di dire personalmente è che da quando ho cominciato a giocare è entrato di diritto nella top 8 dei giochi preferiti, scavallando mostri sacri tipo Bang! e Munchkin.. Credo che questo sia dire tutto.

Ora passiamo alla sezione dei comics: partiamo da JLA!

 

JLA

JLA è un nuovo ramo dei New 52 di DC Comics che prende forma come Justice League di riserva sostanzialmente.

Vi spiego.

Dopo il reset dell'universo DC tutte le testate sono praticamente tornate a un punto zero (non vengono cancellate le vecchie saghe of course, ma fanno in modo da essere menzionate il meno possibile, dovuto al fatto che i nuovi lettori non saprebbero di cosa si parla); la Justice League dei grandi (Superman, Batman, etc) ha dovuto sempre affrontare minacce ogni volta più difficili da contrastare, addirittura a volte non sono bastati tutti i componenti della JL per contrastare il o i cattivi di turno.

Ecco quindi nascere la JLA(Justice League of America),una JL di riserva su territorio americano, o almeno così viene presentata ai media dopo il fallimento della JLI(Justice League International), il cui vero scopo dei fondatori dell'ARGUSS è quello di creare una task force in grado di poter contenere la JL in caso qualcuno dei membri andasse fuori di testa o venisse controllato da entità malvage et similia (come se Batman non avesse già pensato a quest'evenienza -.-').

È composta da:  Freccia Verde, Martian Manhunter, Hawkman, Katana, Catwoman, Vibe, Stargirl, Capitan Atom e la Lanterna Verde Simon Baz.

Tra tutti i componenti di sicuro quello con più potenziale, nonché il più pericoloso, è Manhunter (per chi non sa chi sia immaginatevi Superman da Marte con poteri però di mutaforma e alterazione delle mente oltre che telepatia etc..), sinceramente uno che da controllare non è proprio facile facile. In generale gli altri sono tutti considerati degli sbandati (Hawkman), criminali(Catwoman), psicopatici(katana) o miliardari scansafatiche (Freccia Verde). Come potrà mai un team del genere nell'eventualità di un collasso della JL difendere la Terra o nella peggiore delle ipotesi tenere testa a qualche memebro senior impazzito??

Intanto nel primo numero troviamo Freccia Verde infiltrato dentro un'organizzazione criminale ,che si fa chiamare Società Segreta, venire scoperto e inseguito da 3 figuri che assomigliano molto a Wonder Woman, Clark Kent e Batman.. e viene ridotto in fin di vita.. riuscito a tornare all'ARGUSS morente, Steve Trevor suo superiore nonché coordinatore del team procede con Manhunter al recupero dei ricordi dalla mente di Oliver Queen e si scopre come appunto i 3 membri della Justice League abbiano assalito il loro amico, ma sono davvero loro? Come potrebbero far del male a un loro collega e prima di tutto amico? Che cosa nasconde questa Società Segreta di tanto temibile?

Le risposte... al prossimo appuntamento!

Lorenzo Ferrari

Crediti foto:

http://www.defconlegnano.it/wp-content/uploads/2013/11/arena1.jpg

http://www.ghenosgames.com/img/foto/Krosmaster/ARENA_BOX_front_small.gif

http://borgdotcom.files.wordpress.com/2012/08/new-2013-jla-justice-league-of-america.jpg

Comment