Cosa avviene quando un simbolo universale di leggerezza, gioia e spensieratezza – come un palloncino bianco – finisce per invadere paesaggi, edifici e spazi pubblici?
A dimostrarlo, da qualche anno a questa parte, è l’artista francese Charles Pétillon, divenuto celebre per la realizzazione di spettacolari installazioni nei luoghi più disparati.

I palloncini sono lo strumento essenziale delle sue installazioni ed con loro crea sciami nebulosi che ricordano soffici conglomerati di nuvole: una volta gonfiati vengono assemblati per dar vita ad una forma astratta ma decisamente armonica.

Un insieme informe di bolle che tentano di uscire da un garage, da una vecchia automobile o dalle finestre di una casa. Ogni foto comunica un sentimento, un’impressione, uno stato d’animo che ci fa osservare la realtà da un altro punto di vista, ci fa viaggiare in un universo parallelo.

Invasions è il nome del progetto fotografico che racchiude le immagini delle sue installazioni ed è un termine che è stato scelto ad hoc per sottolineare il ruolo delle sue nuvole di palloncini, dei fluttuanti invasori della realtà.

Le sue opere hanno ormai fatto il giro del mondo e vedendole dal vivo o anche solo attraverso le sue fotografie si rimane ad occhi aperti e sognanti: è come tornare un po’ bambini.

Ho scelto alcuni esempi di queste meravigliose installazioni, aspetto i vostri commenti e ditemi qual è la vostra preferita.

Io le adoro tutte!

Lascio parlare le immagini, a volte le parole sono davvero superflue.

MUTATIONS-2,xlarge.1473890575.jpg

Valentina Poerio

 

"Quanti palloncini ci vogliono per far volare un sogno?"

-Up-

 

 

Credits:

www.charlespetillon.com

Comment