Buongiorno a tutti ragazzi e benvenuti alla seconda puntata della nostra nuova Rubrica:

#Saperebere&Berebene.

Anni fa il noto cantautore  italiano Caparezza cantava: "Il secondo album è sempre il più difficile nella carriera di un artista"; anche io in effetti ho riscontrato qualche difficoltà su centinaia di drinks, quale proporre e quale fosse il più consono per continuare questo progetto.

IMG_20170404_035342.jpg

Alla fine mi sono deciso e  ho indirizzato la scelta su un cocktail da me molto amato e apprezzato

-Il Margarita-

Il cocktail per il quale fare il bis è la norma.

-Rinfresca tutto,anche lo spirito-

IMG_20170404_005946.jpg

 

La Storia:

Il Margarita è il più comune cocktail a base di Tequila.

Il suo significato dipende dalla lingua in cui si vuole tradurre: in latino significa "Perla", in spagnolo è la traduzione del nome proprio Margherita e, come avrete intuito, del celeberrimo fiore.

Esistono molteplici aneddoti su colui che ne fu l'inventore,anche se si vocifera che già all'inizio degli anni 30 molte persone avevano assaggiato questa bevanda in Messico, è più facile quindi  credere che fu inventato prima del 1940.

Lascio a voi scegliere e decretare la più affascinante tra queste storie da raccontare, magari, a tutti coloro che si accingeranno a bere un buon Margarita. 

-Daniel Negrete (1936) 

 Storia e tradizione vuole che Daniel (noto barman e Proprietario del bar al Garci Crispo Hotel) presentasse il "Margarita" come regalo di nozze per sua cognata di nome Margarita. 

-Pancho Morales (1942)

In un bar a Juarez chiamato Tommy's Place sembra che in una giornata afosa di luglio una donna avesse chiesto un Magnolia drink,ma Morales non certo della ricetta improvvisò una sua creazione che ebbe un'enorme successo appunto il "Margarita".

-Carlos "Danny"Herrera (1947/1948)

La leggenda vuole che Danny creo questo drink per la famosa showgirl e attrice Marjorie King che era allergica al Gin e che quindi chiese e suggerì ad un Herrera innamorato di creare  apposta per lei un "White lady cocktail" con tequila.

-Margaret Sames (1948)

Inventato ad Acapulco Sames sapendo che molte persone bevevano tequila dopo aver leccato il sale decise di creare un drink con una miscela di lime,triple sec,distillato di agave e crosta di sale.

Ingredienti & Preparazione

  • 3,5 cl di Tequila
  • 2 cl triple sec
  • 1,5 cl Succo di lime fresco
  • Crustas di sale
  • 1 fetta di lime (a piacere)

Riversate tutti gli ingredienti nello shaker con ghiaccio, agitate bene e filtrate nella coppetta ben fredda e precedentemente bordata con sale, quindi servite. ;)

Curiosità:

- Come viene prodotta Tequila?

Tequila è un distillato originario del Messico e ottenuto dalla distillazione dell' Agave blu(Agave Tequilana) prodotto originariamente nella località messicana di Tequila,nelle sue vicinanze e nello stato di Jalisco.

Per la sua produzione viene usata la parte centrale della pianta, denominata "Piña"

.Dopo la raccolta (da parte dei jimadores) viene cotta a vapore, liberando così le sostanze solubili e zuccherine, processo che porta all'ottenimento di un liquido, chiamato "aguamiel", che poi viene fatto fermentare e quindi distillato.

 

- Si dice "Il Tequila" o "La Tequila"?

La parola Tequila è, in Italiano, un prestito dallo Spagnolo.

Nella lingua spagnola viene definito "El Tequila", quindi Nome Maschile.

C'è da dire, però, che il dizionario della lingua Italiana registra la voce come sostantivo al femminile e questo è spiegato dal fatto che linguisti italiani, non esperti in materia, ignari  del genere maschile che Tequila ha in Spagnolo, hanno assegnato automaticamente a questo prestito linguistico un genere femminile perchè il nome termina con la lettera "A".

Quindi sarebbe più corretto da pronunciare "Il Tequila", ma, in ogni caso, è corretto dirlo in entrambi i modi.

A differenza di altri distillati, la produzione di tequila richiede un procedimento molto più lungo, a partire già dalla materia prima: una pianta di Agave, infatti, deve avere almeno 7/8 anni di vita prima di esser pronta per estrarne il succo; ecco perchè il costo di questo distillato è più elevato rispetto ad altri. 

E siamo arrivati anche questo mese ai saluti!

 

Spero l' articolo vi sia piaciuto,di esservi stato di aiuto e di avervi incuriosito..

E se vi ho fatto venire sete..

Beh.. vi aspetto al WALHALLA COCKTAIL BAR per assecondarla e soddisfarla nel migliore dei modi  ;)

Salute e a presto.

     -Fra- Walhalla-

4 Comments