Ciao amici Followers,

purtroppo questi ultimi giorni prima delle ferie non sono molto felici, tutti sono stanchi e tesi e l’aria è alquanto irrespirabile, ma non voglio deprimervi durante l’estate, quindi cercherò di affrontare l’argomento in versione “quite happy”.

Vivo qui in Inghilterra da circa un anno ormai e mi trovo bene a parte il fatto che ho solo un’amica e, purtroppo, tra una settimana non la vedrò più.

Ho avuto l’ispirazione per questo articolo oggi, perche le ho dato una lettera da leggere in aereo quando partirà.

Non ho mai fatto molto caso a quanto potesse essere difficile convivere con la solitudine, ma da quando vivo qui ho dovuto fare i conti con questa spiacevole situazione.

Devo ammettere che non sono il tipo di persona che si lega a tanti amici , di solito tendo a sceglierne un paio e ad instaurare un rapporto profondo con loro.

In Italia ho molti amici, ma i migliori li conto comunque sulle dita di una mano.

Qui mi basta un pollice!

Ho conosciuto gente della mia età, ma non avendo una macchina per muovermi e vivendo in mezzo ai campi di granoturco non è semplice mantenere i contatti.

La mia best friend ungherese ha deciso di tornare in patria e per me sarà l’inizio di un nuovo periodo di solitudine.  

Devo ammettere che non mi dispiace rilassarmi leggendo o disegnando nel mio tempo libero, ma mi sto proprio accorgendo che ho un estremo bisogno di compagnia. In particolare parlavo con la mia amica del fatto che sentiamo la mancanza di confrontarci con gente della nostra età, perché passiamo tutta la giornata con bambini piccoli e le nostre serate con i genitori, che sono pure i nostri datori di lavoro , quindi dobbiamo sempre misurare le parole per evitare problemi.

Dopo un anno ammetto di essere al limite: ho decisamente bisogno di uscire con ragazzi e ragazze giovani e avere una vita sociale.

Una sera, circa un mese fa, sono uscita con altre aupair e abbiamo bevuto un paio di birre in un pub, davvero nulla di speciale, ma sono tornata a casa ridendo e ho passato tutto il weekend col sorriso stampato in faccia. Questo mi ha fatto aprire gli occhi, devo assolutamente trovare un modo per conoscere nuove persone e organizzare uscite di gruppo e serate in compagnia.

Da sempre l’essere umano si è dimostrato un essere sociale, atto a vivere in comunità e cooperare coi suoi simili. Sembra un riferimento azzardato, ma è la realtà. Ci sono individui più solitari di altri, ma alla fine tutti noi prima o poi abbiamo bisogno di qualcuno.

Non mi riferisco necessariamente alla dolce metà, anche solo ad amici con cui condividere interessi e passare il proprio tempo libero.

Al sabato adoro andare in giro per Londra e molte volte l’ho fatto da sola, giusto per staccare la spina, ma è mille volte meglio quando sono con la mia best friend e possiamo sommergerci di fiumi di parole e ridere tutto il tempo.

Basta la compagnia giusta per cambiare la giornata e sentirci meglio;quanto darei per poter uscire anche solo 10 minuti la sera e fare due chiacchiere con qualche amica prima di andare a letto.

Il potere dell’amicizia è immenso: l’opportunità di confrontarci con pareri e opinioni differenti, trovare conforto e consiglio, liberare la mente e svagarci, condividere interessi e vivere nuove esperienze insieme, avere qualcuno che ci fa sentire importanti e ci aiuta ad affrontare i momenti difficili.

Tutto questo e molto altro ancora è ciò che ci rende essere umani ed è fondamentale avere l’opportunità di instaurare rapporti con altre persone per rendere migliori le nostre vite.

Forse non tutti voi condividerete questo mio pensiero, ma posso garantirvi per esperienza personale che la solitudine, soprattutto se forzata, non è affatto piacevole.

Ci sono occasioni in cui di sicuro abbiamo bisogno di isolarci, per riflettere e dedicare tempo a noi stessi, ma arriva poi il momento di avvicinarci agli altri e per completare la nostra esistenza.

Credo che anche l’eremita più solitario del mondo prima o poi sentirà il bisogno di riunirsi al gruppo. È un istinto che abbiamo dentro di noi e tutti dovrebbero avere la chance di sentirsi parte della comunità e comprendere quanto sia importante interagire con altri individui. 

Sono davvero molto curiosa di scoprire il vostro punto di vista riguardo a questo delicato argomento, quindi spero che molti di voi lettori trovino un minuto per lasciare un commento.

Anche questo è un esempio di interazione e confronto tra varie persone e, personalmente, adoro notare che ci sono lettori che trovano il tempo per esprimere il loro punto di vista dopo aver letto i miei articoli.

Vi ringrazio in anticipo e vi saluto, sperando di aver acceso in voi la scintilla giusta per una profonda riflessione..

A presto!!

 

Silvia SISSY Castello  

 

 

 

2 Comments