Primo numero di Forge 2016, buon anno Followers!

Inizierò il nuovo anno parlandovi di un evento molto interessante a cui ho partecipato qui in Inghilterra.

Si tratta del WINTER WONDERLAND, un parco a tema natalizio allestito all’interno di Hyde Park a Londra.

WP_20151121_13_38_29_Pro.jpg

Ho saputo di questo evento da una mia amica e poi abbiamo deciso di andarci insieme, per goderci la parte dedicata agli adulti. Una settimana dopo ci sono tornata anche con la mamma e le bambine di cui mi occupo, per poter fare con loro le attività proposte.

Il Winter Wonderland è decisamente grande e composto da varie zone: la parte dei mercatini natalizi , le innumerevoli bancarelle di dolciumi e specialità da tutto il mondo, le attrazioni e le giostre per bambini e adulti, il circo, le sculture di giaccio, la pista di pattinaggio sul ghiaccio, la ruota panoramica.

L’ingresso è gratuito, il che mi ha lasciato inizialmente senza parole, ma in realtà si pagano le varie attrazioni e gli spettacoli separatamente e, in generale, i prezzi di qualunque cosa sono molto elevati.

untitled.jpg

Ma ora voglio descrivervi nello specifico ogni singola area che ho visitato.

Partiamo dall’ attrazione più gettonata: il Magic Kingdom.

Si tratta di un capannone all’interno del quale si possono ammirare innumerevoli sculture di ghiaccio, realizzate a mano. Ovviamente è sempre affollatissimo, quindi occorre prenotare e acquistare i biglietti su internet con molto anticipo.

Le statue erano davvero belle e curate nel minimi dettagli, unico problema la gente che spintonava per fare le foto e il freddo tremendo, indispensabile per mantenere intatte le sculture. Nel complesso credo fosse un po’ caro il prezzo rispetto a ciò che ho visto all’interno e personalmente sconsiglio questa attrazione alle famiglie con bambini piccoli, poiché si annoierebbero. Mi raccomando ricordatevi cappello e guanti e copritevi bene perché sembra di essere al Polo Nord!!

Ho apprezzato molto di più il pattinaggio su ghiaccio. La pista è molto ampia e la superficie relativamente curata, considerando la quantità di gente che pattina contemporaneamente. Addirittura in mezzo c’è un palco, su cui si esibiscono cantanti e ballerini.

Anche per questa attività occorre la prenotazione online, tramite cui viene assegnato uno slot di tempo di 45 minuti durante la giornata. Nota positiva: all’interno della pista girano anche degli istruttori che danno consigli ai principianti e aiutano i bambini.

La prima volta che sono stata al Winter Wonderland ho passato ore ed ore tra le bancarelle di oggettistica, principalmente cose realizzate a mano e a tema natalizio. Molto particolari i porta candele in ceramica traforata, le varie decorazioni natalizie in legno e vetro, i biglietti di auguri dipinti a mano, bijoux in argento e pietre dure, aggetti in lana cotta e feltro.

Il clima , purtroppo, non era favorevole e passeggiare non è stato piacevole dato che la temperatura era molto bassa. Inoltre i prezzi sono decisamente elevati, quindi lo shopping non è stato redditizio.

Però ho speso gran parte dei miei soldi in cibo delizioso!

Abbiamo impiegato secoli per decidere dove fermarci a mangiare, dato che è pieno di stand che offrono qualsiasi tipo di cibo, dal dolce al salato.

Alla fine abbiamo optato per un tradizionale fish and chips, merluzzo impanato con patatine fritte.

Era davvero buono e il rapporto qualità prezzo ottimo. Abbiamo potuto mangiare sedute all’interno di uno chalet riscaldato, così ci siamo riposate un po’ prima di riprendere il nostro tour.

Nel pomeriggio abbiamo deciso anche di fare merenda con dei fantastici pancakes appena fatti, assolutamente deliziosi, accompagnati da un ottimo mulled wine, da noi conosciuto come vin brulè.

Dopo pranzo ho deciso saggiamente di evitare le montagne russe, con mio grande dispiacere.

Non mi aspettavo delle attrazioni così maestose, paragonabili a Gardaland o Mirabilandia.

Mi immaginavo le classiche giostre da lunapark, tipo autoscontri, carosello dei cavalli, trenini per bambini, invece qui ci sono proprio le vere attrazione da parco di divertimenti. Il prossimo anno dovrò assolutamente tornarci, a stomaco vuoto!

Nel complesso, comunque , è stata una bellissima esperienza e sicuramente la consiglio. Molto ben organizzato lo spazio, le vie sono percorribili comodamente con il passeggino e chalet riscaldati dove poter mangiare, quindi adatto anche a famiglie con bambini piccoli.

Se qualcuno di voi ci è già stato attendo i vostri racconti!

Ne approfitto per augurare a tutti voi Lettori un 2016 positivo e ricco di emozioni.

Riguardo ai miei cari colleghi Forgini: noi viviamo inseguendo le nostre passioni e i nostri sogni, speriamo che in questo nuovo anno essi si avverino!

 

Silvia Sissy Castello

 

 

4 Comments