Nizza - Veduta d'insieme

Nizza - Veduta d'insieme

Qualche mese fa ho passato qualche giorno a Nizza, famosa città de la Côte d'Azur di circa 340.000 abitanti situata poco distante dal Principato di Monaco; qui ho potuto ammirare un interessante progetto di riqualificazione urbana che ha visto come protagonista la zona centrale della città; sto parlando de “La  Promenade du Paillon” situata vicino a Place Masséna (Piazza centrale di Nizza)  inaugurata, dopo 2 anni di lavori,  il 26 Ottobre dello scorso anno.

Ho trovato Nizza una città frizzante e in pieno e continuo mutamento, infatti in poco tempo è riuscita ad incamerare gli effetti positivi della rivoluzione culturale, architettonica ed artistica di cui sta vivendo trasformandoli in un polo turistico all’avanguardia secondo solo a Parigi.

Nice, come la chiamano i francesi, è stata fonte di ispirazione per i maggiori esponenti dell’impressionismo quali Cézanne, Van Gogh e Matisse e per scrittori del calibro di Hemingway, Mann e Fitzgerald, colpiti soprattutto dal fascino penetrante della sua luce calda e mediterranea.

Proprio  in questo splendido scenario marino le amministrazioni, negli ultimi anni, hanno voluto puntare su una strategia di crescita basata principalmente sulla protezione dell’ambiente naturale e sullo sviluppo sostenibile, sia  dei trasporti che dei nuovi edifici in modo da far diventare Nizza un punto di riferimento sotto il punto di vista ecologico candidandola come la città più verde del Mediterraneo.

Per soddisfare questo requisito sono stati concepiti più di 100 ettari di Verde urbano distribuiti: nei Parc d’Estienne d’Orves, nei Parc Liserons e nel Coulée Verte (il corridoio verde), che collega il Museo d’arte moderna e contemporanea (MAMAC) al Teatro de Verdure e alla Promenade des Anglais.-

Cours Saleya

Cours Saleya

La città è divisa in 2 parti: la città moderna a ovest e quella antica con il suo suggestivo porto a est. La parte vecchia è costituita da una moltitudine di stradine tortuose che culminano in vivaci piazzette barocche; il luogo più importante risulta essere Cours Saleya,  passeggiata percorsa fin dal ‘700 dall’ alta società nizzarda ed ora sede del rinomato mercato dei fiori riconosciuto in tutta Europa;

Il Centro è rappresentato da Place du Masséna progettata intorno ai primi dell’ 800 e segna il confine della città ottocentesca con la vielle ville; ed è proprio qui che sorge l’imponente progetto di Michel Péna.

La piazza con la sua originalità propone il concetto di “Giardino fertile” grazie alla sua abbondante vegetazione e al legame sociale che instaura tra le persone che vivono nel quartiere. 

Il grande protagonista del progetto, in questo caso,  è il torrente Paillon, il cui letto è stato interrato in più fasi dal 1864 al 1972; questo corso d’acqua è stato molto significativo negli anni passati, infatti divideva la città vecchia da quella nuova. L’architetto francese ha avuto l’interessante idea di farlo tornare “in vita” e rivisitarlo in chiave moderna nel suo particolare progetto.

Con questa grande opera di rinnovamento di architettura urbana si sono ricreati gli antichi bacini del torrente demolendo un parcheggio multipiano e la stazione delle corriere in modo da avere un’ampia apertura prospettica verso il mare.
L’antico corso d'acqua però viene sapientemente sostituito da una lunga "colata" di verde costituito, in primo luogo, da un prato cittadino allestito con bellissimi giochi in legno per bambini, e in secondo da un prato calpestabile con alberi di pregio che ne segnano il confine; si crea così un enorme polmone verde di 65.000 m² con olivi, magnolie, palme, piccoli arbusti e aiuole fiorite che fanno da sfondo a gazebi sotto i quali ci si può sedere per prendere un po’ di sole estivo.
La cosa particolare che mi ha fortemente colpito è lo splendido "Miroir d'eau" uno specchio d'acqua di 3000 m² su cui prendono vita 128 getti che creano divertenti giochi acquatici, di notte definiti ed arricchiti da incantevoli effetti luminosi. 

E’ stato molto divertente vedere adulti e bambini inzuppati completamente ed immersi nelle fontane a pavimento della piazza ed ammetto che anch’io non  resistito alla tentazione di sentire sulla mia pelle il rilassante getto dell’acqua nebulizzata.

La  Promenade du Paillon è da includere in quella ristretta categoria di luoghi che ti catturano il cuore; infatti essa rappresenta un luogo di “delizia”, una piazza dove poter passeggiare in una quiete e una serenità che non sempre è possibile ottenere nelle grandi città

Trovo che anche grazie al gradevole clima della costa azzurra, in questo corridoio verde si trovano accostamenti di piante arboree e arbustive provenienti da zone mediterranee e tropicali saggiamente ben disposte ed accostate ottenendo un risultato più che soddisfacente.


FONTI IMMAGINI:

http://1.bp.blogspot.com/-RMj_aZWd_aM/UKZVsJXD1LI/AAAAAAAAERo/Qs8FhNxBjm4/s1600/nizza.JPG

http://it.nicetourisme.com/resources/block/bb/thumbs/1087_0_4d92f9c21b884_fe6f54f91e63f9576787f08e444fe629b4920025.jpg

http://www.attikainternational.com/blog/news-from-nice/nice-s-new-promenade-renaming-nice-s-new-city-centre-park.html

http://www.nicematin.com/nice/la-promenade-du-paillon-inauguree-ce-samedi-a-nice.1490626.html


2 Comments